Lettera N

Annunci

2 Risposte to “Lettera N”

  1. Renata Ponzè Says:

    Nonno

    La parola “nonno” evoca in me un uomo autoritario, fermo e di poche smancerie, capace però di improvvisi attacchi di tenerezza.
    Mio nonno era un uomo signorile, sempre ben messo, dritto come un fusto; quando veniva a trovarci, dalla campagna, portava con sé dei doni genuini:
    arance vaniglia, zafferano, mandorle o mele cotogne (che a me non piacevano).
    Non ci ha mai viziato: ci insegnava il rigore, il rispetto per gli altri e per la natura, per le regole del saper vivere. Bastava un suo sguardo, non c’era bisogno che ci rimproverasse. Era autorevole.
    Tornava a casa in bicicletta, soddisfatto del suo lavoro in campagna. Aveva la televisione, ma la guardava raramente; diceva che non riusciva a seguirla, a concentrarsi sulle storie . Si distraeva. L’unica cosa che guardava era la boxe. Partecipava con tutto se stesso al match, anticipando e accompagnando le azioni sul video con dei movimenti del capo e delle mani: attacco e difesa, come se fosse anche lui a combattere sul ring.

  2. Elena Says:

    NO

    Perchè ha il suono delle nocche che battono sulla porta, o meglio del sasso che cade nel pozzo profondo. Perchè ha più valore se accompagnato dalla testa scossa o da un gesto della mano. Perchè è un’affermazione decisa di negazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: