Lettera S

11 Risposte to “Lettera S”

  1. Adri Mure Says:

    Scapestrato (quasi un’onomatopea).

    Lo scapestrato mi fa sorridere. Lo scapestrato ci fa sorridere: quando arriva a scuola e nella tasca del grembiulino ha un ranocchio per spaventare le femmine, quando durante l’intervallo ne approfitta per inzaccherarsi a dovere le scarpe e i risvolti dei pantaloni, quando la maestra lo chiama alla lavagna e lui non sa rispondere, quando per castigo deve indossare il cappello a punta con le orecchie da asino, quando nei colloqui coi genitori “Eh signora, le qualità le ha, ma non si applica…”.
    Lo scapestrato è il nostro scarico di coscienza: di fronte a quello che combina, le nostre manchevolezze sono peccatucci veniali. Ma forse lo scapestrato ha capito tutto: posto davanti al capestro – il capestro a cui tutti noi porgiamo volentieri il collo implume, e che c’incastra per la vita – lui dice: no grazie. E così, mentre noi diventiamo impiegati, commesse, insegnanti, casalinghe, lui diventa einstein, o michelangelo, o papa, o gimmorrison. O – presidente del consiglio.

  2. Alda Says:

    Anche se credi di esserti lasciato mettere il capestro dalla vita, i tuoi pensieri e le tue parole rivendicano la tua liberta’ e la tua indipendenza. Bravo mio dolce Adri.

  3. maria gabriella genisi Says:

    SIMBIOSI

    La simbiosi è nel programma di scienze della seconda media. non so perchè ma quella lezione studiata trent’anni fa ha influenzato la mia vita sentimentale. la simbiosi assoluta tra l’attinia ed il paguro che vivono l’uno dentro l’altra mi porta a ricreare legami amorosi simili, dai quali poi però devo fuggire

  4. daniela rindi Says:

    Solitudine:
    La solitudine è uno stato subumano dell’essere, che improvvisamente si rende conto di essersi smarrito nel tempo della sua esistenza.

  5. michele Says:

    SBIZZARRIRSI. Quando avevo 18 anni, ho fatto un viaggio in Marocco con Fabio, un mio amico. In preda agli effetti, ci siamo chiesti quale fosse la definizione di questa parola. Non riuscivamo mai ad inquadrarla con delle definizioni efficaci. Ogni volta ci sembrava che mancasse qualcosa, eppure a noi due era chiarissimo il suo significato. Da quel momento questa parola mi ricorda la capacita’ che abbiamo io e Fabio di capirci con poche parole, ma centrare perfettamente una situazione, un concetto, una persona.

  6. Luisella Pacco Says:

    “Che soqquadro!”.
    Trovatemene uno, di adulto, che lo dica. E che lo dica con la voce felice.
    Dirà disordine, confusione, caos, casino. O dirà di peggio, bestemmierà, agli armadi strapieni, alla scrivania ingombra di documenti o al vino rosso rovesciato che s’allarga sulla tovaglia.
    Dirà molte cose, un adulto, e le dirà con rabbia.
    Senza più ricordare i lontani giorni del soqquadro e della sua indefinibile dolcezza. I giorni in cui pronunciare l’unica parola con due Q bastava a darci meraviglia.

  7. Gianluca (nerobear) Says:

    SCONOSCIUTO.
    A tutti è capitato di confidarsi con un perfetto sconosciuto. Sapendo anche che non lo avresti più rivisto.
    A tutti è capitato uno sguardo, una occhiata con uno sconosciuto, e poi via… si sparisce nella folla, la macchina riparte, la persona che aspettavi arriva…
    Tutti quelli che hanno vissuto quel momento, non lo hanno mai più dimenticato.

  8. Alice Says:

    SCOUT( NON boy-scout ve ne prego!):
    E’ una parola alla quale sono molto affezionata perchè mi ricorda un sacco di esperienze bellissime, siano esse serie o divertenti passate con amici a cui sono affezionata e che stimo. Scout non è solo un bambino in divisa ma è anche uno stile di vita che si sceglie per la vita che insegna non solo a guardare il mondo intorno a noi ma ad osservarlo.

  9. stitch Says:

    Soqquadro.
    Ripropongo sooquadro, perchè non gioiosa, bensì drammatica per me.
    Ha messo a soqquadro la lingua italiana mentre la stavo imparando-

  10. Pina Says:

    SOGNOSARE: neologismo che sta a significare “osare con i sogni” Riappropriamoci della possibilità di sognare, magari anche ad occhi aperti. Un futuro, un incontro………….

  11. matilde tobia Says:

    SOLITUDINE

    Arcano luogo dove il tempo sosta,
    prende fiato la voce, e s’addolcisce
    ogni sconsiderata urgenza posta
    che, insieme, urla e ammutolisce.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: